cutter in alluminio per la crociera d'altura
Nēktón: ciò che nuota, ad indicare gli esseri pelagici forti nuotatori, capaci di vincere le correnti e il moto ondoso. Pesci di mare aperto, la cui volontà li guida nella vastità degli oceani.

Il NECTON 13,60 è un’imbarcazione progettata per la crociera d’altura che offre elevati standard di sicurezza, autonomia e comfort.

PROGETTAZIONE CAD-CAM
L’intera imbarcazione è realizzata su modello CAD 3D. Questo consente di estrarre dal modello tutti i pezzi, sia della carpenteria metallica che degli arredi, mantenendo l’esatta rispondenza al progetto originale. Le lamiere ed i compensati vengono tagliati con macchine a controllo numerico ed identificati da un codice per l’assemblaggio in cantiere. La costruzione di tipo industriale, con l’adozione delle moderne tecnologie, consente di risparmiare tempo e ridurre i costi. Allo stesso tempo la cura artigianale nelle lavorazioni garantisce elevati standard qualitativi e la possibilità di adattare ogni singola imbarcazione alle esigenze dell’armatore.

CARENA
Il dislocamento è di tipo medio-alto e la carena profonda ben si adatta anche ad importanti variazioni di carico. Il baglio massimo posizionato a centro barca è piuttosto contenuto e grazie ai volumi bilanciati offre buone prestazioni in tutte le andature. Per agevolare il passaggio sull’onda è stata riservata grande attenzione alla disposizione dei i principali pesi imbarcati; serbatoi acqua e gasolio, motore, banco batterie e cassa catena sono posizionati a centro barca sotto i paglioli della dinette.

DERIVA MOBILE
Il piano di deriva è costituito da una chiglia fissa semilunga e da una lama di deriva mobile, profilo NACA, alloggiata al suo interno. Il movimento della lama è a compasso con perno di rotazione alla radice. La lama può essere regolata facilmente dal pozzetto, in qualsiasi posizione intermedia, portando l’immersione da 3,50 a 1,60 m. Completa il piano di deriva il timone protetto da skeg integrale.

PIANO VELICO
Piano velico a 9/10 con albero appoggiato sulla coperta. Armo a cutter con genoa e trinchetta auto virante; entrambe le vele sono rollabili dal pozzetto così come la randa ha il sistema di terzaroli totalmente rinviato per poter gestire al meglio qualsiasi condizione meteo marina. Nella cala vele molto capiente è possibile stivare la completa dotazione di vele di rispetto compreso lo spi, il gennaker e una tormentina da armare su stralletto volante.

COSTRUZIONE
Costruzione interamente in lega di alluminio al magnesio per uso marino; AA 5083 per le lamiere di fasciame e coperta, AA 6082 per gli estrusi ed i rinforzi strutturali. Le lamiere, gli estrusi ed il filo d’apporto sono identificati da certificati di collaudo di fabbrica per tutti gli spessori e le forniture utilizzate.

Ossatura strutturale costituita da ordinate e correnti. Due paramezzali centrali fungono da marginale per i serbatoi a doppio fondo, integrati a scafo; nella zona di prua questi si uniscono per formare un unico paramezzale centrale.

Lo scafo è a carena tonda con lo specchio di poppa conformato a gradino.

Tre paratie stagne: la paratia della cala vele di prua, la paratia del gavone di poppa ed una paratia stagna aggiuntiva in corrispondenza dell’ingresso alla cabina di prua con relativa porta stagna.

I serbatoi acqua e gasolio, posizionati nella zona centrale della barca a livello dei paramezzali e dei madieri, sono strutturali e integrati allo scafo. Ogni compartimento è dotato di mastra e portello imbullonato per ispezione e pulizia.

La chiglia è realizzata con centine e fasciame in lega leggera ed è collegata strutturalmente ai madieri ed ai paramezzali.

INTERNI
Gli interni sono caratterizzati da una grande luminosità grazie all’avvolgente finestratura panoramica della tuga. Da qualsiasi punto della dinette si gode di un’ottima visuale verso l’esterno e dalla postazione rialzata del carteggio è anche possibile condurre l’imbarcazione grazie alla ripetizione dei comandi motore e dell’autopilota. A poppa le cabine ospiti sono servite da un bagno dotato di armadio per le cerate mentre il bagno di prua è riservato alla cabina armatoriale. Sempre a prua è stato ricavato un piccolo ambiente per le operazioni di manutenzione con armadio per gli attrezzi e piano da lavoro estraibile.

Tutto lo scafo al di sopra della linea di galleggiamento è isolato con uno strato di 70 mm di schiuma poliuretanica a cellule chiuse. Questo, assieme alle maniche a vento ed ai numerosi oblò consente una perfetta climatizzazione dell’ambiente sia in estate che in inverno.

Gli arredi sono solidamente avvitati ad apposite flange saldate alla struttura e sono interamente smontabili in modo da poter raggiungere qualsiasi punto dell’imbarcazione.

modellazione 3D imbarcazionemodellazione strutture internestrutture in alluminio della prua fasciame in alluminio dello scafostrutture del fondo con i serbatoi integratil'ossatura interna con sullo sfondo la paratia stagna in alluminiotuga e coperta in alluminiopostazione da carteggio rialzata con perfetta visuale esternaanche la dinette è rialzatail gioco di aperture nei cielinicabina di poppa
aldogattimarine
yacht design & marine engineering
[email protected] note legali